Ultima uscita

N. 5 (2019): Polaris. Psicoanalisi e mondo contemporaneo; n.5, 2019
Cover del numero 5 di Polaris. Psicoanalisi e mondo contemporaneo

Il numero 5 si apre con un lavoro di Silvia Corbella che in un continuum rispetto al numero precedente riflette sui legami che l'uomo contemporaneo costruisce sia nel privato sia nel pubblico influenzati fortemente dalla crisi del mondo globalizzato.  Il testo evidenzia il valore del sapere psicoanalitico che sottende il lavoro nel piccolo gruppo che libera i partecipanti della violenza distruttiva dei pregiudizi. Corbella sottolinea come la cultura gruppoanalitica e, insieme ad altre discipline, possa aiutare a comprendere e a cercare di gestire anche le tematiche migratorie attraverso la valorizzazione dell'alterità.

Come di consueto la traduzione di un articolo straniero, in questo numero a cura di Gabriella Mariotti, propone l'articolo di Hirsch a proposito dei meccanismi inter e intra psichici che allenano l'io inconscio nei fenomeni di terrorismo radicale religioso laddove si intrecciano inevitabilmente psicologia individuale e collettiva, come accade in tutti gli omicidi a carattere totalitario.

A seguire Fulvio Tagliagambe con il suo articolo esplora concetti di realtà oggettiva, di conoscenza dell'oggetto sé secondo le sue proprietà ontologiche e dimostra come lo spostamento verso un antologia delle relazioni abbia trovato conferme e risonanze in ambito psicoanalitico. I suoi sviluppi teorico-clinici vedono la coppia analitica impegnata in un lavoro di co-costruzione e sviluppo dei processi di soggettivazione dove il recupero del materiale rimosso apre una fase dell'analisi centrata su una riattualizzazione del passato.

Vanna Berlincioni, assieme a molti altri autori, presenta l'originale esperienza di un gruppo di psicoanalisti che, con la finalità di una manutenzione della mente, si ritrova da molti anni ogni mese per svolgere una seduta di psicodramma analitico. Gli autori evidenziano come durante questi anni di lavoro si sia creato qualcosa di originale che appartiene al gruppo identificato dagli stessi come un Oggetto Interno Gruppale.

Paola bennati, partendo da una breve disamina della tragedia greca come archetipo di contenitore di conflitti e armonia quali dimensioni esistenziali imprescindibile belvivere, narra un racconto tratto da un’esperienza in un servizio pubblico di neuropsichiatria infantile.

Alberto Rugarli cerca di delineare le cause ambientali, culturali e sociali, del disagio psichico oggi più diffuso, che, al di là delle varie forme in cui si manifesta, riconosce come elemento centrale la mancata o insufficiente soggettivazione. Indica come determinante principale di questa problematica l'illusione individualista sostenuta dall'ideologia neoliberista.

Fabio Monguzzi, in un lavoro molto approfondito, prospetta un'interpretazione del legame di coppia quale esito di processi intersoggettivi non riconducibili esclusivamente all'incastro di tratti e caratteristiche personali che si palesano nel rapporto col partner. La coppia viene intesa come un'entità unitaria con qualità mentali differenti da quelle del piano individuale. Conseguentemente l’intervento terapeutico si avvale di un approccio che prevede una presa in carico della diade nella sua unità.

Infine, Gabriella Mariotti ci conduce alla scoperta del libro di Fausto Petrella, psichiatra psicoanalista e cultore di musica, che approfondisce tematiche ineludibili che psicoanalisi e musica hanno in comune.

Pubblicato: 2019-06-18

Articoli della rivista

Visualizza tutti i numeri

Polaris. Psicoanalisi e mondo contemporaneo - Rivista telematica scientifica

Direttori: Fausto Petrella, Carlo Zucca Alessandrelli
Segretari di redazione: Elisabetta Cattaneo, Andrea Jannaccone Pazzi
Redazione: Oddone Aguzzi, Paola Bennati,Vanna Ber­lincioni, Silvia Co­rbella, Monica Fabra, Nadia Fina, Gabriella Mariotti, Valeria Pezz­ani, Maria Luisa Stu­ppia, Fulvio Tagliag­ambe (trovate tutte le biografie nella sezione Redazione)
Comitato Scientifico: Silvia Amati Sas, Tonino Aprea, Simona Argentieri, Stefano Bolognini, Jack Drescher, François Ladame, Stefania Marinelli, Claudio Neri, Giangiorgio Pasqualotto, Giuseppe Pellizzari, Maja Perret-Catipovic, Gilberto Safra, Silvano Tagliagambe, Sarantis Thanopulos. (Trovate tutte le biografie dei membri nella sezione Comitato scientifico)

Rivista: pubblicazione periodica online con finalità di studio o scientifiche - Periodicità: semestrale (giugno/dicembre) - Luogo: Milano - ISSN 2532-6929