Norme redazionali

NORME REDAZIONALI

Il testo, corredato di recapito telefonico e indirizzo e-mail, va spedito via posta elettronica alla Direzione della Rivista: redazione@polarispsicoanalisi.it nei più comuni programmi di videoscrittura (.docx /.rtf), NON in pdf.

Assieme all'articolo scrivere:
Riassunto in italiano (senza titolo) massimo mille battute (spazi compresi) con alla fine cinque Parole chiave
Abstract in inglese con il titolo dell‟articolo tradotto in inglese, massimo mille battute (spazi compresi) con alla fine cinque key words

Corpo del testo:
L'intero testo: Times New Roman, corpo 12, interlinea Multipla 1,15 testo giustificato.
Titolo del saggio: corpo 16, centrato.
Nome dell‟autore: corpo 14, corsivo, centrato, posizionato sotto il titolo del saggio.
Titoli paragrafi: corpo 12, grassetto, allineato a sinistra; 2 interlinee bianche sopra e 1 sotto.
Note (a piè di pagina): corpo 10 interlinea singola, numerazione araba progressiva. Non sono ammessi “a capo”. Allineamento a sinistra.
Virgolette:
   « » per citazioni di un libro o articolo
   " " per frasi dirette (es. parole di un paziente etc) o per modi di dire
Evitare gli 'apici singoli'
Le parole straniere vanno scritte in corsivo.
Richiami di nota nel testo: nel corso del testo vanno inseriti prima della punteggiatura;

Abbreviazioni:
p. 1. pp. 00-00
Ibid. (stessa opera + stesse pagine).
Ivi, pp. 00-00 (stessa opera + pag. diverse).
cfr. (confronta); vd. (vedi); nt./ntt. (nota/note); n./nn. (numero/ i); per es (per esempio).
I numeri di pagine di riferimento vanno sempre sciolti per intero: p. 20, pp. 345-346 (non 345-6); pp. 32, 34, 58.

Punteggiatura:
Non si devono lasciare spazi prima dei seguenti segni di interpunzione: . (punto) , (virgola) : (due punti) ; (punto e virgola) ! (punto esclamativo) ? (punto interrogativo) ” (virgolette inglesi chiuse) ” (virgolette caporali chiuse).

Il testo può essere suddiviso in capitoli e paragrafi, distinti da un titolo in grassetto, NON in
stampatello.

Bibliografia:

Si specifica che tutte le voci riportate in bibliografia devono necessariamente avere una
corrispondenza esatta nel testo. In caso contrario verranno eliminate dalla bibliografia.

Riferimenti bibliografici, dove sarà indicata l‟abbreviazione, seguita da due punti e dallo
scioglimento (non incolonnato), contenente gli estremi completi dell‟opera citata secondo la
seguente scansione: cognome, iniziale del nome dell‟autore, anno, titolo, casa editrice, città. (per
es.: Pontalis, J.B. (1997) Questo tempo che non passa. Tr.it (1999) Borla, Roma. Va sempre
indicata la casa editrice.
Curatore/i: Autore/i (a cura di), Titolo italiano ecc.
Autore/i (ed./eds.), Titolo inglese…
Autore/i (éd./éds.), Titolo francese…
Evitare se possibile l‟abbreviazione AA.VV.

Esempi di riferimenti bibliografici da inserire in coda all‟articolo:

Baranger M. e W. (1969) La situacion analitica como campo dinamico. In Problemas del campo
psicoanalitico. Ediciones Kargieman, Buenos Aires.
Freud S. (1915-1917) Introduzione alla psicoanalisi. In: OSF(1989), vol. 11, Boringhieri, Torino.
Freud S. (1915) Pulsions et destins de pulsions. In: OCF. P, T. XIII. Paris: PUF, 2005,pp. 163-187
Guignard F. (2010) Lo psicoanalista e il bambino nella società occidentale di oggi. Rivista di
Psicoanalisi 4: 901-920.

Scarica il manuale delle norme redazionali per gli autori di Polaris.

 

norme redazionali.pdf